Il mio nome è Glindar, che in una lingua da tempo dimenticata significa "musica infinita". Io sono ciò che voi un tempo chiamavate un menestrello o un cantastorie. Mi nutro di sogni e di bellezza. Provengo da terre lontane, luoghi remoti, dove si odono ancora echi di leggende antiche, anche se sono sempre più flebili. Questi echi stanno lentamente svanendo e sono forse destinati a scomparire per sempre, perduti nel tempo. Tuttavia, questo giorno non è ancora sorto. Sono quindi giunto tra voi per ammaliarvi con la loro bellezza e per condividere il fascino di queste visioni meravigliose  attraverso la mia musica e la mia voce. Che queste visioni vi arricchiscano l'animo. 

P1010568.JPG